Canto delle A.R.

Col cappellone e un giglio d'or
sempre restiamo esplorator:
se l'ASCI è sciolta non morirem
con voce franca cantiam assiem.
Rit.
L'Esplorator tenace resterà
e la Promessa sua non tradirà
ma forte ognor, fedele ancor
all'ideale che non muor!
Se l'ASCI un giorno il cuor ci rapì
e tanta gioia ci donò così
che se un bel dì l'ASCI risorgerà
tutti compatti ci troverà.
Su per i monti lieti siam
e in faccia al sole l'urlo lanciam:
dall'alte cime si leverà
il nostro canto che ancor dirà.
Rit.
Quando quell'ora udrem suonar
e l'ASCI ancora potrà marciar,
gigliate fiammate, vecchi guidon
sventoleranno tra le canzon.
Rit.